Correre in inverno

Correre in inverno

Come vestirsi nella stagione invernale?

PassioneRunning

Responsive image

Abbigliamento ed accessori sono fondamentali per i runner.



In questo periodo di pandemia correre, nel rispetto delle normative, è una delle poche cose che è ancora possibile fare per mantenersi in forma.
L'arrivo dell'inverno però non aiuta, perchè sappiamo tutti che correre in questo periodo non è facile: il buio arriva presto, le temperature si abbassano e la voglia di allacciare le scarpette latita.

Ma cosa possiamo fare per combattere le basse temperature senza correre il rischio di surriscaldarci troppo?

La soluzione è vestirsi a strati. Senza limitarsi semplicemente a sovrapporre un capo sull'altro ma avendo cura di seguire la giusta strategia.

Gli strati ideali sono tre: il primo che gestisca il contatto con la pelle, il secondo che impedisca la dispersione del calore ed il terzo che schermi dagli agenti atmosferici.

Il primo strato o strato di base dovrebbe essere fatto da fibre sintetiche, lana merinos o anche un misto delle due. Più lana merinos ci sarà più costoso sarà il capo quindi spesso le fibre sintetiche rappresentano una valida soluzione. Da evitare il cotone perchè tenderebbe ad impregnarsi di sudore che difficilmente si asciugherebbe, lasciando la pelle a contatto con un tessuto umido per lungo tempo.

Il secondo strato ha invece lo scopo di impedire che il calore prodotto dal nostro corpo si disperda velocemente verso l'esterno costringendo il nostro organismo ad un surplus di lavoro per mantenere la temperatura corporea. Una blusa tecnica a maniche lunghe di quelle che si trovano facilmente in commercio va benissimo per questo scopo.

Il terzo livello deve essere il tuo scudo e proteggerti dal vento, dalla pioggia o dalla neve se necessario. Questo strato può essere scelto (o anche non indossato) in funzione delle condizioni meteo del momento e dell'ora della giornata durante la quale si corre.

D'altra parte poiché la sensibilità alla temperatura è soggettiva e può variare anche a causa del meteo una buona idea è quella di vestirsi a strati e valutare la situazione subito dopo la fase di riscaldamento.

In ultimo ma non per ultimo non bisogna dimenticare di proteggere adeguatamente la testa e le orecchie con un cappello o una fascia e le mani con dei guanti.

L'abbigliamento può essere completato con accessori utili come degli inserti catarifrangenti o delle cinture a led, soprattutto se si corre in scarse condizioni di visibilità come spesso avviene in questo periodo. In queste giornate buie e fredde la presenza di un runner non è propriamente quello che un automobilista si aspetta di trovare.

E non dimentichiamoci di portare, soprattutto se non si rientra immediatamente a casa dopo l'allenamento, un cambio caldo e asciutto.






45% di sconto sui prodotti MyProtein con il codice MYPSCONTI